Via Borra 29 Livorno vola in Brunei

Oggi Via Borra 29 Livorno vi porta in un luogo inconsueto e poco conosciuto: il sultanato del Brunei. Lo stato si trova a nord della penisola del Borneo ed è un sultanato particolarmente ricco, maestoso e imperiale. In un tour organizzato in quest’area ci sono 5 luoghi che vale la pena visitare

Una delle prime tappe del tour è la capitale del sultano Bandar Seri Begawan, opulenta e maestosa, che sicuramente per noi di Via Borra 29 Livorno merita una visita. Questa città è il cuore pulsante del territorio, un fulcro commerciale e riferimento amministrativo per il Brunei. Tradizione e dinamismosi fondono, mentre moschee e musei raccolgono le tracce della cultura Malese. Merita senza dubbio una visita anche Istana Narul Iman, la residenza imperiale del sultano.

Per una seconda tappa diversa scegliete la navigazione tra i canali ed ammirate i villaggi di palafitte, addentrandovi tra le mangrovie per scorgere la flora e fauna sottomarina.

Per gli amanti della natura Via Borra 29 Livorno vi consiglia il Parco Nazionale del Niah del Sarawak, al quale si può abbinare la visita del Museo delle Grotte dove la guida vi condurrà ad esplorare la Grotta Dipinta e la Grande Grotta.

Una delle attrazioni che richiama più turisti in Brunei sono sicuramente le spiagge, che rappresentano una vera ricchezza per il terziario. In particolare alcune sono meritevoli di una visita: Muara Beach che dista circa una trentina di chilometri dalla capitale e Meragang Beach.

via-borra-29-livorno-brunei-parco

Se desiderate gustarvi il lato meno opulento e più selvatico del Brunei, Via Borra 29 Livorno vi consiglia di visitare il Parco Nazionale Ulu Temburong, dove la natura selvaggia si trasforma in giungla autentica e incontaminata. In questo parco sono presenti rare e selvagge fioriture, ed ogni tipo di piante rampicanti dove si cullano le scimmie in cattività.

Via Borra 29 Livorno vi augura buon viaggio nel mondo variegato del Brunei.

Via Borra 29 Livorno e la cultura argentina

Secondo noi di Via Borra 29 Livorno conoscere la cultura di un paese che s intende visitare è molto importante. Per questo oggi, invece del consueto itinerario di oggi, vi proponiamo un approfondimento sulla cultura argentina.

L’Argentina è un territorio molto vasto, con un paesaggio altrettanto vario che comprende sia pianure che da montagne, come le Ande e la Patagonia. L’estensione territoriale del paese fa si che le temperature varino molto a secondo della longitudine e la latitudine.

La cultura, le usanze ed i costumi tipici sono la danza, la musica e la famiglia. La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma si parlano anche l’inglese e il tedesco. Il ballo nazionale è il tango, insegnato ai bambini fin dalla tenera età. Questa danza arriva in Argentina grazie ai colonizzatori europei e in particolare tedeschi.

Per quanto riguarda l’enogastronomia, l’Argentina offre prodotti tipici eccellenti. Famose sono le chorizos, una specie di salsicce grosse che si mangiano con il pane. Inoltre la terra argentina è famosa per la carne, come le buonissime le polpette al manzo e le bistecche.  Gli argentini oltre al caffè bevono il mate, una bevanda poco famosa tra gli occidentali, a base di caffeina e the.

La cultura sportiva gira notoriamente intorno al calcio, i cui miti indiscussi sono Diego Armando Maradona, Batistuta e Messi. Solo ultimamente sta prendendo piede la cultura del basket.

via-borra-29-livorno-pampas

Il legame con la terra e con l’allevamento, storica attività, è mantenuto dalla figura del gaucho, una specie di cow-boy tipico di queste zone. Da leggendario eroe rifiuta la vita civile della città perché crede nella libertà e vive tutt’uno con la natura. La sua arma preferita sono le bolas, due palle di metallo unite da una catena, con le quali va a caccia.

Adesso con le informazioni di Via Borra 29 Livorno siete pronti per visitare l’Argentina. Buon viaggio!

Via Borra 29 Livorno a Marrakech

Oggi Via Borra 29 Livorno vi porta alla scoperta di una città africana dalla storia millenaria. Il suo nome è Marrakech, si trova in Marocco e fin dal 1062 è cresciuta insieme alla ricchezza dei suoi palazzi e dei suoi giardini,  ed è stata capitale africana degli Almoravidi, degli Almohadi ed infine dei Sa’didi.

L’attrazione maggiore secondo noi di Via Borra 29 Livorno è il Palazzo Bahia, in stile Noveau-Riche orientale, nata come residenza di Si Ahmed ben Musa e come harem. Fu interamente arricchita di decori, con tetti dipinti in stile Zouak, un cortile piastrellato e tanti giardini monumentali.

Secondo noi di Via Borra 29 Livorno l’altra attrazione da non perdere è il giardini Majorelle, che danno l’impressione di essere all’esterno della freneticità tipica di Marrakech.  Altro luogo d’interesse sono le tombe Saadiane, arredate in legno di cedro, con pregiatissimi stucchi e rivestimenti di varie tinte. Qui sono seppelliti circa sessanta membri della dinastia Saadi. All’esterno, invece, nella vasta zona verde, si trovano le sepolture di servi e soldati.

via-borra-29-livorno-marrakech-moschea

Il consiglio di noi di Via Borra 29 Livorno è quello di non perdere la gite in cammello alla scoperta del Sahara, percorso conosciuto come “tour del Deserto”, dove si possono visitare gli insediamenti dei beduini e le tende berbere.

Marrakech per noi di Via Borra 29 Livorno è uno dei centri che maggiormente merita una visita tra quelli africani più famosi. Grazie alla sua storia milleniaria infatti, conserva ancora della cultura locale immutata, nonostante l’occidentalizzazione che è arrivata ovunque in Africa. Nei mercati e per le vie della città è ancora possibile gustare i sapori e le atmosfere originari. Nonostante la sua tradizione, contemporaneamente, Marrakech è una città abituata ai turisti e perciò aperta verso l’accoglienza di visitatori. Noi di Via Borra 29 Livorno vi garantiamo che a Marrakech, dove l’ospitalità è di casa, vi sentirete sempre i benvenuti.

 

Via Borra 29 Livorno sulla mitica Route 66

La Route 66 è la strada madre di tutte le strade, simbolo di una generazione intera di avventurieri in sella ad una moto. La Highway più celebre del mondo percorre tutta l’America, dall’Illinois fino alla California. La storica Route 66 è lunga quasi quattromila km e attraversa otto stati e su questo percorso sono stati cuciti milioni di miti. Preparatevi con Via Borra 29 Livorno a affittare una macchina, prendete la moto, indossate bandana e occhialoni e partite con noi per questa fantastica avventura. via-borra-29-livorno-route-66Via Borra 29 Livorno vi consiglia le 5 tappe fondamentali della via più famosa d’America: ovviamente ce ne sono migliaia e il percorso dipende dalle esigenze personali dei viaggiatori. Il percorso di Via Borra 29 Livorno è adatta ai neofiti, a chi si trova sulla Route 66 per la prima volta e non ha una conoscenza approfondita delle città americane. In questo percorso abbiamo quindi cercato di fondere il meglio della comodità e delle città più rappresentative.

È la terza città per dimensioni degli Stati Uniti. Città affascinante e peccaminosa per definizione, oggi la sua reputazione è legata soprattutto al jazz e al blues, che da queste parti la fa da padrone.

Una cittadina sperduta nel Texas è il centro esatto della Route 66. L’atmosfera è surreale e stridente il contrasto tra questo piccolo centro e le metropoli che la strada attraversa.

Un cittadina colorata e sgargiante, la più grande e popolosa città del New Mexico.  L’anima eclettica si unisce a quella cosmopolita e iper-moderna si uniscono in un paesaggio desertico. Dopo aver fatto da setting alla fortunata serie The Breaking Bad la fama della città è aumentata e attira molti turisti curiosi di visitare i luoghi di Walter e Jesse.

Paesaggio roccioso e sabbioso tipico del deserto del Mojave. La posizione strategica della città di Oatman ha fatto si che in passato ci sia stata una florida estrazione mineraria.

  • Quinta tappa: Santa Monica, California

Santa Monica è l’ultima tappa e fa parte dell’omonima contea di Los Angeles, anche se viene considerata una città vera e propria. La route 66 si interrompe sul pontile, all’inizio del quale è collocato il cartello che indica il termine della strada.

Partite alla scoperta della Route 66 con Via Borra 29 Livorno!

Via Borra 29 Livorno e il Giardino dei Tarocchi

Via Borra 29 Livorno vi porta oggi alla scoperta di uno dei giardini più suggestivi e affascinanti d’Italia. Il giardino non ha nulla da invidiare al Parc Guell di Gaudì a Barcellona ed è proprio a questo che si ispirò l’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle. Oggi Via Borra 29 Livorno vi conduce alla scoperta del Giardino dei Tarocchi.

Il Giardino dei Tarocchi è un parco artistico situato nel cuore della Toscana, in località Garavicchio, vicino a Capalbio, nella Maremma Toscana. Il giardino è il riflesso dell’eclittica artista che l’ha costruito ed è popolato da 22 sculture ispirate ai tarocchi. Niki de Saint Phalle ha impiegato oltre 17 anni per ultimare la costruzione del giardino, ma è riuscita, aiutata da grandi scultori contemporanei, a dare vita alle 22 imponenti figure in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate.

Via Borra 29 Livorno vi consiglia di visitare il giardino con la bella stagione: solo così potrete godere a pieno della luce che si riflette negli specchi. Appena varcato l’ingresso vi ritroverete catapultati in un mondo fantastico e quasi fiabesco.

via-borra-29-livorno-giardino-tarocchi-2

La statua più incredibile, che ha colpito maggiormente noi di Via Borra 29 Livorno, è quella dell’imperatrice, una incredibile scultura al cui interno c’è un vero e proprio appartamento dove Saint Phalle Niki visse nel periodo di realizzazione dell’opera. La figura della Sacerdotessa rende omaggio al  Parco dei Parco dei Mostri di Bomarzo, altra ispirazione dell’artista.

Via Borra 29 Livorno ricorda che il parco è aperto tutti i giorni solo da maggio ad ottobre, mentre da novembre a febbraio è aperto solo ogni primo sabato del mese. Vi consigliamo di visitare il giardino nel mese di giugno, quando la temperatura è ancora non troppo alta e consente di stare all’aria aperta più agilmente, senza bisogno di evitare le ore centrali della giornata.

Via Borra 29 Livorno inoltre vi ricorda che il Giardino dei Tarocchi è il posto ideale per scatenatevi con le foto. Troverete sicuramente paesaggi adatti ad una splendida foto da mostrare ai vostri amici!

 

Via Borra 29 Livorno: Creta perfetta per l’estate 2016

Via Borra 29 Livorno vi conduce alla scoperta di Creta, l’isola più grande della Grecia e la quinta per grandezza del Mediterraneo. Proprio da questo mare culla di civiltà deriva la storia e la cultura di questo gioiello greco. La cultura minoica o cretese fu la prima civiltà mediterranea a sorgere e riuscì a costruire un fiorente impero che controllava le rotte con del Mar Egeo fino all’Egitto e al Mar Nero.

Per noi di Via Borra 29 Livorno Creta è un’isola in grado di soddisfare turisti alla ricerca delle bellezze storiche e quelli alla ricerca di bellezze naturali. Oltre ai palazzi e ai musei in cui rivive la civiltà minoica, Creta offre anche spiagge cristalline e caratteristiche città portuali.

Creta è divisa in quattro prefetture, che secondo Via Borra 29 Livorno si posso visitare anche tutte nello stesso viaggio. Le andiamo a descrivere una ad una:

  • Hania è situata sul occidentale dell’isola e offre ogni tipo di servizio, dagli alloggi di lusso agli ostelli. La spiaggia più famosa della provincia è  quella di Elafonissi, raggiungibile in auto passando per le imponenti Montagne bianche che caratterizzano gran parte della prefettura.
  • Rethymno è la più piccola di Creta ed è situata tra le montagne bianche, posizione che ne fa la prefettura più caratteristica di Creta. Questa provincia offre villaggi tradizionalmente montani, spiagge cristalline e monasteri.
  • Iraklio è la prefettura più grande di Creta, ricoperta di uliveti e vigneti che sono il simbolo dell’isola. La provincia ha le migliori strutture turistiche della zona.
  • Lassithi è la prefettura più orientale di Creta. Le cittadine di questa provincia sono le più belle, tra cui la famosa Agios Nikolaos. Molto caratteristico è anche il golfo di Mirabello con i suoi mulini a vento.

Una delle maggiori attrazioni dell’isola che Via Borra 29 Livorno vi consiglia di visitare è il palazzo di Cnosso, il palazzo minoico più grande e maestoso di Creta. Il sito archeologico dell’antica capitale dell’isola governata da Minosse si trova a 5 chilometri da Iraklio. Il palazzo di Cnosso fu scoperto da Arthur Evans, che fu a capo degli scavi che andarono avanti per 35 anni.

via-borra-29-livorno-cnosso

La città di Cnosso era a forma di labirinto e conteneva 100 mila persone: oltre ad essere la residenza del re Minosse era anche il maggiore centro commerciale e religioso dell’isola. Da questo palazzo deriva la leggenda del labirinto della figura mitologica del Minotauro.

Creta, un ottima meta per l’estate 2016 con Via Borra 29 Livorno.

 

Via Borra 29 Livorno vi consiglia Roma

La città eterna è considerata una delle meravilgie del mondo moderno. Anche se la Capitale è relativamente vicina, spesso si tende a non visitarla in maniera turistica, ma ad approfittare di servizi che ci può offrire. Via Borra 29 Livorno oggi vi fa una lista dei 10 luoghi più importanti da visitare a Roma, luoghi talmente talmente famosi da far risultare superflua qualsiasi presentazione, ma talmente simbolici da meritare comunque una menzione.

Roma è un museo vivente, una città dove ogni angolo, ogni chiesa e ogni piazza nascondono segreti e storie suggestive. Noi di Via Borra 29 Livorno oggi vi vogliamo guidare nella Capitale attraverso i suoi simboli.

  •  Basilica di San Pietro: è il centro del mondo cristiano, luogo di pellegrinaggio di milioni di fedeli ogni anno. La sua cupola è la più riconoscibile dell’orizzonte romano.
  • Colosseo: il vero simbolo di Roma, duemila anni di storia scolpiti nella pietra. Il passato glorioso di Roma, il più tangibile momumento dell’immortalità dell’impero che conquistò il mondo.
  • Foro Romano: il cuore pulsante dell’Antica Roma, suolo calpestato da imperatori, condottieri, nobili e plebei. La passeggiata è ancora più bella in notturna
  • Fontana di Trevi: recentemente ristrutturata e ripulita è l’icona della Dolce Vita e rappresenta l’eleganza della Roma bene degli anni 50. Gettarvi una monetina è d’bbligo.
  • Piazza Navona: piazza a forma di Stadio al centro della quale si fronteggiano le eterne “rivali”: la fontana dei Fiumi del Bernini e la chiesa di Sant’Agnese di Borromini.
  • Piazza di Spagna: la scalinata di Trinità dei monti e la fontana della Barcaccia sono tra i simboli più autentici della Città Eterna.
  • Pantheon: monumentale dall’esterno e stupefacente all’interno, con la caratteristica cupola con il foro al centro.
  • Musei Vaticani: la sola Cappella Sistina basterebbe a far capire l’importanza del museo.
  • Campidoglio: la vista mozzafiato sulla città e sui Fori da uno dei leggendari Sette Colli. La scalinata dell’Ara Coeli, la piazza di Michelangelo e i Musei concludono l’offerta.
  • Galleria Borghese: immersa nel verde dell’omonima villa, primeggia per la sua collezione di cui fanno parte anche Bernini e Caravaggio. 

Buona visita nella Capitale con Via Borra 29 Livorno.